Laboratorio Scrittura Creativa - Officina del Racconto

Pubblicato da staff teatro il 03/01/2018

Officina del Racconto 2018

Laboratorio di scrittura narrativa - Da Venerdì 26 gennaio al TEATRO NUOVO

 

L’Officina del Racconto festeggia i suoi 20 anni di attività sulle tavole del Teatro Nuovo di Salerno. Da venerdì 26 gennaio, esordirà in via Valerio Laspro, 8/C, sotto l’egida dello Stabile che lo ospita e dell’Ass. Felix Cultura, il nuovo corso di scrittura narrativa.

Lo storico laboratorio, uno dei primi in Italia, diretto dallo scrittore Domenico Notari, si rivolge a chi vuole  approfondire le tecniche del racconto e del romanzo e a chi vuole sviluppare la sua consapevolezza di lettore. Al suo interno sarà presente, infatti, una sezione dedicata alla lettura a cura della giornalista e poetessa Elvira Sessa.

 

Avvalendosi di lezioni teoriche, smontaggio di testi letterari, proiezioni di film, esercitazioni, l’Officina affronterà le problematiche della narrativa contemporanea, approfondendone i temi nodali.

ARTICOLAZIONE

15 lezioni di 2 ore e 30 minuti (35 ore complessive)

 

SEDE DEL CORSO

Teatro Nuovo, via Valerio Laspro, 8/C - 84126 Salerno

 

CALENDARIO

gennaio - maggio 2018

ogni venerdì, a partire dal 26 gennaio

 

ORARIO

18,30 - 21,00

 

PROGRAMMA

La trama e le strutture narrative / Il personaggio / La voce narrante, il narratore inattendibile, le scritture orali / Il punto di vista, il monologo interiore e il flusso di coscienza / La descrizione e le atmosfere / Il linguaggio, il dialogo, il monologo, l’intervista / Lo straniamento / Lo stile / Il falso documento e le tecniche di veridizione / La scrittura dell’io e l’autobiografia / Elementi di drammaturgia: payoff, falsa pista, colpo di scena, annuncio, deus ex machina, ironia drammatica...

 

ISCRIZIONE / INFORMAZIONI

349/ 8543001 - 333/ 6414632 - 089/ 220886

officinadelracconto@tiscali.it - michele.piastrella79@gmail.com

 

QUOTA DI FREQUENZA

€ 300 (in tre rate): la prima rata di 100 all’atto dell’iscrizione, le altre due mensili.

 

IL DOCENTE

Domenico Notari, scrittore. I suoi racconti sono apparsi sulle principali riviste italiane, statunitensi ed elvetiche: “Nuovi Argomenti” “Linea d’ombra”, “Achab”, “Webster Review”, “TriQuarterly”, “Viola”, e sono stati trasmessi dalla Radio Svizzera. È stato inserito da Goffredo Fofi nella sua antologia Luna nuova. Ha pubblicato, tra l’altro, L’isola di terracotta (finalista premio Oplonti, Avagliano, 2000) e Ritratti (Ascona Presse, 2003). È autore del documentario a puntate per Radio Rai Salerno, un archivio della memoria. È in uscita, edito da Castelvecchi (febbraio 2018), il suo romanzo: 9, la rabbia del rivale. Ha insegnato scrittura creativa all’Università di Salerno.

 

Al termine del laboratorio sarà rilasciato un attestato di frequenza.

 

L’Officina del Racconto: storia

Uno dei primi laboratori di scrittura italiani, nasce a Salerno nel 1998, fondato e diretto da Domenico Notari. Sin dal primo momento si è strutturato come un osservatorio sul panorama nazionale, ponendosi come mediatore culturale, grazie all’attivazione di sinergie con associazioni, enti pubblici, teatri, siti web, librerie, riviste, testate giornalistiche, case editrici, radio, premi e festival letterari (RadioRai, Premio Napoli, Salerno Letteratura).

 

In venti anni si sono avvicendati come docenti

Epifanio Ajello/ Edoardo Albinati/ Alfonso Amendola/ Marco Amendolara/ Franco Arminio/ Sante Avagliano/ Tommaso Avagliano/ Mariano Bàino/ Antonella Cilento/ Emilia Bersabea Cirillo/ Rafael Courtoisie/ Francesco D’Adamo/ Francesco De Core/ Pasquale De Cristofaro/ Giuseppe De Nardo/ Diego De Silva/ Maria Gabriella Dionisi/ Francesco Durante/ Renée Ferrer/ Francesco Forte/ Mario Fresa/ Carmen Grattacaso/ Rosa Maria Grillo/ Idolina Landolfi/ Vincenzo Lauria/ Fernando Loustoneau/ Sebastiano Martelli/ Giuseppe Montesano/ Francesco Napoli/ Raffaele Nigro/ Domenico Notari/ Antonella Ossorio/ Antonio Pascale/ Silvio Perrella/ Francesco Piccolo/ Ermanno Rea/ Domenico Scarpa/ Michele Serio/ Lucio Sessa/ Nando Vitali.

 

 

L’Officina del Racconto si avvicina alle diverse sensibilità di chi scrive utilizzando un approccio “olistico”, che guida ciascun allievo alla scoperta della propria voce narrativa e alla costruzione di uno stile personale, prendendosi cura della persona nella sua unicità e soprattutto complessità.

 

Leggi tutto...

Ernesto Lama in "Sottovoce"

Pubblicato da staff teatro il 13/12/2017

                                                                SOTTOVOCE - omaggio a Raffaele Viviani

SABATO 16 DICEMBRE ALLE ORE 21.00

DOMENICA 17 DICEMBRE ALLE ORE 18.30

 

Il cartellone comico del Teatro Nuovo presenta quest'anno un magnifico omaggio a uno dei più grandi autori del teatro, della poesia e della canzone napoletana: Raffaele Viviani.

A rappresentarlo sulla scena ci sarà il noto attore e cantante partenopeo Ernesto Lama, che da anni sta operando una eccezionale opera di divulgazione e valorizzazione dell'opera di Viviani.

Lama sarà accompagnato in scena da cantanti e musicisti, in uno spettacolo toccante e corale, che tocca le corde dello spettatore senza urlare, ma appunto "Sottovoce"

 

Info e prenotazioni, tel. 089.220886

Leggi tutto...

Smascherati a Carnevale

Pubblicato da staff teatro il 05/12/2017

Sabato 9 dicembre alle ore 21.00 e Domenica 10 dicembre alle ore 18.30

 

“SMASCHERATI…A CARNEVALE!”

Novità comica in due atti di Gennaro Morrone

 

Info e prenotazioni, tel. 089.220886

In replica, dopo lo straordinario successo ottenuto a novembre.

 

Classica commedia brillante di impianto supercollaudato: equivoci, scambi di coppie, situazioni complicate dall’ipocrisia dell’ambiente piccolo-borghese napoletano, nel quale si svolge la vicenda.  Uno spettacolo teatrale intrigante, basato sul ritmo, dall’insieme di trovate, colpi di scena e di “particolari” di straordinario rilievo che danno forza alla costruzione scenica.

Un allestimento dove i protagonisti, con le loro peculiarità, le loro debolezze e  l’esasperazione di tic e manie, sono capaci di suscitare un’istintiva ilarità già alla prima apparizione.

La storia si svolge in un villino al mare nella città di Sorrento, dove i coniugi Alberto e Sara Cannavacciuolo, padroni di casa, ogni anno invitano i loro amici per festeggiare il Carnevale: il solito veglione rigorosamente in maschera. Ma, quest’anno alla festa, viene invitato un amico di Alberto, Gennaro, che è anche l’amante segreto di Sara.  L’invito nasconde un tranello… Perché il tradito Alberto è a sua volta traditore ed amoreggia con Ginevra, una escort di alto bordo, che invita nella gaudente casa dei festini  spacciandola per la ragazza di Gennaro… E qui il triangolo diventa un quadrato e fatalmente si trasforma in un pentagono grazie all’ingresso di una cameriera ad ore di nome Ginevra, lo stesso dell’amante del padrone di casa, ingaggiata telefonicamente all’ultimo momento. La figura geometrica potrebbe, ancora, aumentare i suoi lati in virtù della presenza di un loro comune amico, Giangi detto Attila, innamorato di entrambi. Altri personaggi sono pronti ad entrare in scena?... Gli adulteri potrebbero essere smascherati?... Mah!... Come dice il detto: “ A Carnevale ogni scherzo vale…”

Su questo schema, in continuo divenire, monta la storia che si complica di scena in scena, ed ogni volta un’invenzione dei protagonisti rimette in gioco tutto e tutti.

Gennaro Morrone ha creato un allestimento misurato nel ritmo e nel tempo, nelle scene e nei costumi, per uno spettacolo all’insegna del divertimento sano e non volgare, una forma di rappresentazione che non invecchia mai.

Con GENNARO MORRONE, UGO PIASTRELLA, MARGHERITA RAGO, CIRO GIRARDI,

PATRIZIA CAPACCHIONE, ANTONELLO CIANCIULLI, LUCIA RONCA.

 REGIA DI UGO PIASTRELLA

Leggi tutto...

Maurizio Casagrande

Pubblicato da staff teatro il 16/11/2017
Sabato 18 novembre e domenica 19 novembre Maurizio Casagrande in "A tu per tu"
 
Maurizio Casagrande, l'istrionico attore, regista, musicista napoletano, beniamino del pubblico per le tante performance cinematografiche, teatrali, televisive che negli ultimi venticinque anni ha interpretato, sarà al Teatro Nuovo di Salerno nel prossimo fine settimana.
Sabato 18 novembre alle ore 21.00 e domenica 19 novembre alle ore 18.30 al Teatro Nuovo va in scena "A tu x tu": si tratta di un piacevolissimo excursus autobiografico che Casagrande donerà al pubblico salernitano, condito da belle canzoni (accompagnate da validissimi musicisti), racconti, aneddoti, momenti di brillante comicità.
Casagrande è anche un bravo musicista e cantante, avendo studiato al Conservatorio di Napoli (dove ha studiato pianoforte, contrabbasso e canto); ripercorrerà, dunque, le tappe della sua formazione musicale e poi di quella teatrale, fin quando un "tecnico di scena" non si metterà di traverso, mandando all'aria i suoi programmi di trascorrere una serata "seria" e trasformando tutto in vivacissimi momenti di comicità...
 
Info e prenotazioni: tel. 089.220886
Leggi tutto...

Smascherati a Carnevale

Pubblicato da staff teatro il 01/11/2017

Sabato 9 dicembre alle ore 21.00 e 

  Domenica 10 dicembre alle ore 18.30

 

“SMASCHERATI…A CARNEVALE!”

Novità comica in due atti di Gennaro Morrone

 

Info e prenotazioni, tel. 089.220886

In replica, dopo lo straordinario successo ottenuto a novembre.

 

Classica commedia brillante di impianto supercollaudato: equivoci, scambi di coppie, situazioni complicate dall’ipocrisia dell’ambiente piccolo-borghese napoletano, nel quale si svolge la vicenda.  Uno spettacolo teatrale intrigante, basato sul ritmo, dall’insieme di trovate, colpi di scena e di “particolari” di straordinario rilievo che danno forza alla costruzione scenica.

Un allestimento dove i protagonisti, con le loro peculiarità, le loro debolezze e  l’esasperazione di tic e manie, sono capaci di suscitare un’istintiva ilarità già alla prima apparizione.

La storia si svolge in un villino al mare nella città di Sorrento, dove i coniugi Alberto e Sara Cannavacciuolo, padroni di casa, ogni anno invitano i loro amici per festeggiare il Carnevale: il solito veglione rigorosamente in maschera. Ma, quest’anno alla festa, viene invitato un amico di Alberto, Gennaro, che è anche l’amante segreto di Sara.  L’invito nasconde un tranello… Perché il tradito Alberto è a sua volta traditore ed amoreggia con Ginevra, una escort di alto bordo, che invita nella gaudente casa dei festini  spacciandola per la ragazza di Gennaro… E qui il triangolo diventa un quadrato e fatalmente si trasforma in un pentagono grazie all’ingresso di una cameriera ad ore di nome Ginevra, lo stesso dell’amante del padrone di casa, ingaggiata telefonicamente all’ultimo momento. La figura geometrica potrebbe, ancora, aumentare i suoi lati in virtù della presenza di un loro comune amico, Giangi detto Attila, innamorato di entrambi. Altri personaggi sono pronti ad entrare in scena?... Gli adulteri potrebbero essere smascherati?... Mah!... Come dice il detto: “ A Carnevale ogni scherzo vale…”

Su questo schema, in continuo divenire, monta la storia che si complica di scena in scena, ed ogni volta un’invenzione dei protagonisti rimette in gioco tutto e tutti.

Gennaro Morrone ha creato un allestimento misurato nel ritmo e nel tempo, nelle scene e nei costumi, per uno spettacolo all’insegna del divertimento sano e non volgare, una forma di rappresentazione che non invecchia mai.

Con GENNARO MORRONE, UGO PIASTRELLA, MARGHERITA RAGO, CIRO GIRARDI,

PATRIZIA CAPACCHIONE, ANTONELLO CIANCIULLI, LUCIA RONCA.

 

REGIA DI UGO PIASTRELLA

Leggi tutto...