Nu Mese 'o ffrisco

Pubblicato da staff teatro il 15/02/2017

NU MESE 'O FFRISCO - regia di Ugo Piastrella. Con Ugo Piastrella, Ciro Girardi, Margherita Rago, Antonello Cianciulli.

SABATO 18 FEBBRAIO ORE 21.00

DOMENICA 19 FEBBRAIO ORE 18.30

in replica, fuori abbonamento SABATO 25 FEBBRAIO ORE 21.00

 

Fine settimana di grandi risate al Teatro Nuovo di Salerno (Via Valerio Laspro, 8).

Di scena l'esilarante commedia "Nu mese 'o ffrisco", diretta da Ugo Piastrella e interpretata dallo stesso Piastrella, da Ciro Girardi, Margherita Rago, Antonello Cianciulli e gli altri membri della compagnia del Teatro Nuovo.

Spettacoli: sabato 18 febbraio alle ore 21.00 - domenica 19 febbraio alle ore 18.30 e in replica sabato 25 febbraio alle ore 21.00

La prima settimana di repliche è inserita nel programma del Cartellone Comico 2016/2017.

Info e prenotazioni: tel. 089.220886

"Nu mese 'o ffrisco" è di sicuro un gioiello preziosissimo del tesoro della comicità napoletana, pur essendo una riscrittura di una pochade francese di Hennequin & Veber, intitolata “Vingt jour a l’hombre”.

La versione napoletana prevede una forte caratterizzazione di alcuni personaggi tipici partenopei e dialoghi con tempi comici modernissimi, nonostante siano stati scritti 100 anni fa. Fu rappresentato per la prima volta nel 1916 al Teatro Nuovo di Napoli.

La messa in scena della Stabile del Teatro Nuovo, capitanata da Ugo Piastrella, resta molto fedele all’originale, con qualche trovata nuova, battute fulminanti, ritmi un po' più serrati. Il tutto con gusto, sobrietà, eleganza. Senza cadute di stile.

La trama presenta una storia semplice, ma ricca di colpi di scena e personaggi comici, senza volgarità o doppi sensi: Enrico Cocozza, ricco benestante sposato con una giovane moglie, è stato condannato per aver schiaffeggiato una guardia dopo una lite in un teatro cittadino, dove si è recato di nascosto con la sua amante. Enrico spera di evitare di scontare la condanna per non rischiare di distruggere il suo matrimonio. Dopo aver saputo dal suo pittoresco avvocato che il giudice Scoppetta è stato irremovibile e lo ha condannato in contumacia ad un mese di carcere, riesce, pagandolo profusamente, a farsi sostituire in prigione da un amico squattrinato, mentre egli se ne va opportunamente in vacanza con la sua famiglia. Ma la vicenda si complica con una serie di situazioni comiche e paradossali: dall’amico che ne combina di tutti i colori, prima facendosi condannare per una lite in strada, poi facendogli arrivare in casa un carcerato vicino di cella (che viene a trovarlo, forte dell’amicizia stipulata tramite un buco fra le due celle) e si piazza in casa, all’amante che si innamora proprio dell’amico che ha fatto la galera al posto suo e che ha conosciuto per strada, fino al giudice che lo ha condannato in contumacia e che Enrico si ritrova in casa quale futuro marito della suocera. La matassa si ingarbuglia sempre di più davanti ai sotterfugi ed alle scuse che Enrico deve trovare per non essere scoperto. Il resto lo vedrete in teatro...

Leggi tutto...

Rimandato spettacolo Marco Morandi

Pubblicato da staff teatro il 28/01/2017

Si avvisa i gentili spettatori che il previsto spettacolo "Nel Nome del Padre", con Marco Morandi e la sua band, originariamente in programma sabato 28 gennaio e domenica 29 gennaio, è stato rimandato a data da destinarsi (presumibilmente mese di marzo) per problemi organizzativi.

Data l'eccezionalità dell'evento, si raccomanda agli spettatori interessati di controllare le news su questo sito web per essere informati sulla nuova data del concerto.

 

Cordiali saluti,

La direzione del Teatro Nuovo

Leggi tutto...

Marco Morandi in

Pubblicato da staff teatro il 13/01/2017

MARCO MORANDI in "Nel Nome del Padre" 

 (con la celestiale partecipazione di Gianni Morandi)

Teatro Nuovo di Salerno,

Info e prenotazioni: tel. 089.220886. 

Accrediti stampa: tel. 333.6414632

Leggi tutto...

Atelier 2016/2017

Pubblicato da staff teatro il 14/12/2016

 

TEATRO NUOVO

presenta

 ATELIER - spazio performativo (VII edizione)

 a cura di Loredana Mutalipassi

diretto da:

 Loredana Mutalipassi (Arte studio) - Antonio Grimaldi (Teatro Grimaldello)

 Spazio aperto dedicato alla performance

Tempo dedicato al lavoro di ricerca e sperimentazione sul corpo e con il corpo, per individuare e definire possibilità espressive nella dimensione dell’arte del movimento.

 La rassegna, ideata e diretta da Loredana Mutalipassi (Artestudio) con la co-direzione di Antonio Grimaldi (Il Grimaldello), presentata dal Teatro Nuovo di Salerno (via Valerio Laspro) dal 4 dicembre 2016 al 28 febbraio 2017 e patrocinata dal Comune di Salerno, si propone di ampliare sempre più l'orizzonte dello spazio teatrale inteso come luogo del corpo dell'attore nella sua totalità; una dimensione nella quale spazio e tempo siano profondamente correlati e traslati dalla sensibilità rappresentativa degli interpreti.

                                                                                   PROGRAMMA

Per la VII edizione di ATELIER, sei proposte: tre spettacoli “teatrali” con Teatro Grimaldello, Antonietta Capriglione e Abito in Scena, e tre proposte di teatro-danza con la partecipazione della Company_Contemporaneo del Liceo Coreutico Alfano I, Alessandra Fabbri, e Il Segreto del mondo di e con Anna Redi, alla quale è anche affidato il seminario 2017. Nel corso della rassegna sarà possibile partecipare agli incontri e videoconferenze con Marilena Riccio, direttore artistico de Il Coreografo Elettronico, concorso di video danza di rilievo internazionale.

 Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 19.00. Abbonamento € 45 ; singolo spettacolo € 10.                                                Info e prenotazioni: 089 220886 (botteghino Teatro Nuovo); 347 4016291; 331 8029416; artestudio.sa@alice.it

Domenica 4 dicembre

Teatro Grimaldello

IL DISTRATTO liberamente ispirato a S. Beckett

Regia di Antonio Grimaldi

La messa in scena, pur riproponendo la struttura narrativa e i personaggi principali, non segue l'andamento del copione ma gioca col tempo e con lo spazio, rendendo i personaggi metafore del mondo contemporaneo. Vladimiro ed Estragone escono dal grigio mondo beckettiano, vengono catapultati in un mondo colorato e sfavillante che li distrae continuamente dalle domande di fondo. Due idioti moderni, che all'emergere del dubbio spostano lo sguardo verso l'immagine dorata di un mondo illusorio.

Domenica 8 gennaio

Capriglione.Limodio

PIAF: BLACK WITHOUT WINGS

di Maria Sole Limodio

Piaf è un battito, è un esperimento sul volo. Un'indagine sulla schiena dell'uomo senza ali, una riflessione sul potere umano della canzone, sulla bellezza dell'inferno. L'anima e l'animalità del personaggio evocato, convocato, esalta il volo basso dei passerotti leggeri e non quello rapace e tracotante degli sparvieri.

  Leggi tutto...

Ditegli sempre di sì

Pubblicato da staff teatro il 14/12/2016

Sabato 17 dicembre alle ore 21.00 e domenica 18 dicembre alle ore 18.30 al Teatro Nuovo di Salerno va in scena lo spettacolo "Ditegli sempre di sì". Si tratta di una delle più note commedie di Eduardo De Filippo, che alterna momenti esilaranti ad altri più riflessivi, il tutto sempre sul filo della "follia"

Interpretato dalla Compagnia La Barcaccia. Diretto da Ugo Piastrella.

Con Ugo Piastrella, Ciro Girardi, Margherita Rago

Biglietti: 12 euro (intero) - 10 euro (ridotto)

Info e prenotazioni: tel. 089.220886

Leggi tutto...